Lifestyle | 5 cose che non sapevamo sul caffè

Dopo aver scritto le 5 cose che sapevamo e che ci fanno amare il caffè, oggi voglio svelarvi le 5 cose che non sapevamo sul caffè. Sfatiamo qualche mito, dal decaffeinato che in realtà contiene caffeina al caffè che non bisogna bere appena svegli (quello che non volevamo sapere…). Cosa ci spinge ad assumere caffeina dalle 2 alle 6 volte al giorno (per veri intenditori, per non dire “dipendenti”)? Che benefici ha sul nostro organismo? Perché ogni mattina l’idea di un’ottima tazza di caffè bollente è il giusto incoraggiamento per farci alzare dal letto? Ma soprattutto, perché il caffè non ci aiuta a riprenderci dalla sbronza del sabato sera? Ecco, questo non volevamo saperlo.

1. Per prima cosa sfatiamo il mito del “caffè che fa dimagrire”. No girls, il caffè non fa dimagrire , bensì è la caffeina che ha un impatto benefico sul nostro metabolismo, accelerandolo e badando ogni tanto alla nostra ritenzione idrica, sotto forma di pastiglie, beveroni naturali e creme. Si è constatato, invece, che consumare troppo caffè può causare un aumento di peso. Perché? Diamo colpa al cortisolo, definito anche “ormone da stress” o “segnalatore della fame” in grado di accrescere il nostro desiderio di cibo ad alto contenuto di calorie. Non solo ci tocca sopportare il cortisolo durante il ciclo, ma anche se consumiamo troppo caffè. Che tristezza, girls!

2. Per chi invece è amante o è costretto ad assumere il caffè decaffeinato abbiamo una brutta notizia: contiene caffeina! La buona notizia è che la caffeina è presente in percentuali molto basse, circa lo 0,06%. La scoperta della decaffeinazione risale al 1906 e si può ricorrere a due metodi: quello ad acqua e quello con anidride carbonica.

3. Studi recenti hanno consigliato di non bere caffè appena svegli: questo proprio non ce l’aspettavamo! Si tratta sempre a causa del cortisolo, che appena svegli, raggiunge un aumento nei primi 30 minuti del nostro risveglio, ciò spiega la fame da lupi che abbiamo appena svegli. Quindi perché non dovremmo assumere il caffè nella prima mezz’ora della nostra giornata? I ricercatori spiegano che non è sano mixare cortisolo e caffeina dopo il nostro risveglio per non rischiare una sorta di tolleranza nei confronti della caffeina. Ah, ora è tutto più semplice!

4. Quanto impiega la caffeina a fare effetto? La nostra mente ci fa pensare ad un effetto immediato, ma sfatiamo un altro mito: la caffeina ci impiega 10 minuti a fare effetto, ma il massimo dell’efficienza viene raggiunto entro 45 minuti dal primo sorso.

5. Il caffè non aiuta a riprenderci da una sbornia. Parole che non volevamo sentire! Perché dopo la nostra sbronza del sabato sera ci ritroviamo in fila al bancone del pub per chiedere un espresso? E che sollievo quando sorseggiamo il nostro caffè senza zucchero, amaro come la vita, energico come quella serata. In realtà, questo è quello che molti credono: la caffeina inganna il nostro corpo facendogli credere di essere tornato nella fase sobria. Il caffè è sì un buon alleato, ma se vogliamo vedere la situation sotto forma di metafora in quel momento possiamo definire il nostro espresso del pub come un uomo che ci ha appena illuse.

Quindi, assumiamo i drink alcolici e il caffè responsabilmente! 😉

Photo by Noemi Cilenti © NC Photography
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s